martedì 26 gennaio 2016

Fuori catalogo

Cliente: "Salve, sto cercando un libro ma mi dicono tutti che è introvabile..."
Io: "Sarà fuori catalogo..."
Cliente: "Eh, infatti! Ma forse voi ce lo avete... Dove li tenete i libri fuori catalogo?"
Io: "Mi dispiace, ma non teniamo libri fuori catalogo"
Cliente: "Allora me lo potete ordinare?"
Io: "Se è fuori catalogo, no"
Cliente: "Ma non è possibile! E allora come si fa per trovarlo?"

Aspetti che guardo nella mia sfera di cristallo...




sabato 23 gennaio 2016

Quel coso lì

Signora di una certa età, capelli candidi come la neve, occhiali glitter e total look leopardato, dalle scarpe al cappello.

Cliente: "Senta, io voglio imparare a usare quel coso lì"
Io: "Scusi?"
Cliente: "Il coso, lì... Il compiuter! Ce l'ha un libro dove spiegano tutte le icone? Perché ce ne son troppe sul destop, e faccio confusione!"



giovedì 7 gennaio 2016

Parecchio strano

Cliente: "Senta, sto cercando un libro. Mi sa che dovrà ordinarlo perché è un po' particolare, anzi parecchio strano... Non credo lo abbiate"
Io: "Va bene, mi dica il titolo così lo cerchiamo"
Cliente: "Aspetti, ce l'ho scritto qua... Ah, ecco: Siddharta, di Herman Hesse"











martedì 5 gennaio 2016

Di After e di Libri Distillati

Ragazzina sui 16-17 anni, porgendomi il primo volume della saga After, una sorta di fanfiction nata su internet e ispirata a uno dei membri della band One Direction, di gran voga tra le adolescenti:

"Secondo te ce la farò a leggerlo in tre giorni? O è troppo grosso?"

Non saprei, cara... Purtroppo non esiste la versione distillata!

Piccola postilla nel caso non sappiate di cosa sto parlando: la casa edittice Centauria ha avuto la bella pensata di pubblicare i Libri Distillati, ovvero le versioni ridotte, a volte anche più che dimezzate, di grandi bestseller fra cui Stieg Larsson, la Mazzantini o Grisham... Personalmente  la trovo una cosa orrenda: non solo per i taglia e cuci arbitrari, che già di per sè sono abbastanza agghiaccianti, ma per la scelta dei titoli... Come giustamente osserva anche la Giovane Libraia, quanto in basso culturalmente bisogna trovarsi per non essere in grado di leggere la versione "integrale" di Giordano (quello de La solitudine dei numeri primi, per intendersi) o di Nicholas Sparks? Leggere un libro non è un dovere ma un piacere, quindi che senso abbia una lettura mordi e fuggi come questa, proprio non lo capisco.


lunedì 4 gennaio 2016

Pazzi di Natale - Bonus Track

23 dicembre. Libreria intasata di gente a caccia degli ultimi regali. Squilla il telefono.

Io: "Libreria XXX, buonasera"
Cliente: "Scusi, avete libri per ragazzi?"
Io: "Certamente signora..."
Cliente: "Allora può dirmi se avete il libro Vattelapesca illustrato da Pinco Pallino?" (nomi di fantasia)
Io: "No, mi dispiace. Lo posso ordinare, però la avverto che i magazzini adesso chiudono e non potrà arrivare prima dell'Epifania"
Cliente: "Ah, che peccato, lo volevo regalare per Natale... Sa mica dirmi se ci sono altre librerie qui in paese che vendono libri per ragazzi?"
Io: "Immagino di sì signora..."
Cliente: "E mi può dire come si chiamano le altre librerie?"
Io: "Senta signora, in negozio c'è un sacco di gente e io ho davvero da fare... Comunque ci sono la Libreria YYY e la Libreria ZZZ"
Cliente: "Ah, grazie! Potrebbe telefonare a loro per chiedere se hanno questo libro?"

Ma certo! Anzi, se vuole glielo vado a prendere io direttamente e glielo incarto pure!





Vacanze

Ragazzo adolescente, molto gentile ed educato, accompagnato dal padre. Cliente: "Salve, ho ordinato un libro, vorrei sapere se è arri...