mercoledì 7 gennaio 2009

Palle di Natale

E son finite anche le feste natalizie... Che tra l'altro non sono state un granchè, visto che fino al 24 sera ho lavorato come un cane, la stanchezza mi ha fatto calare le difese immunitarie e da Natale fino a Capodanno sono stata a letto con la febbre =_=
Il 3 e il 5 ho lavorato di nuovo, e in un attimo era già la Befana... Che tristezza. Vi lascio con queste perle natalizie che nei brevi e rari momenti liberi mi sono ricordata di segnare (altrimenti, cotta com'ero, me le sarei già scordate)

- Il collezionista di aquiloni
- La solitudine dei numeri UNO
- Il mio amore ha gli occhi di cerbiatto (A un cerbiatto somiglia il mio amore, D. Grossman)
- TUILAIT (in un'infinità di varianti)
- un libro con fotografie di dinosauri o_o
- La fine del mondo di Ken Follett (Mondo senza fine)
- Il lupo che cova (E se covano i lupi, P. Mastrocola)
- Una donna, di ABRAMO (Sibilla ALERAMO!)
- Il numero di telefono di Marco Travaglio (vi giuro, era serissimo!!)
- Scusi ma è questa la Biblioteca Comunale? (certo, come no... ma vai a rinchiuderti)

Affarino

Cliente: "Salve, prendo questi due libri" Io: "Benissimo" Cliente: "Senta, potrei chiederle un favore?" Io:...